Peugeot-Citroen potrebbe tornare in America


Alcuni di voi non se lo ricorderanno, ma Peugeot ha venduto le sue vetture in Nord America fino al 1991, mentre Citroen fino al 1974. Ora, dopo questa lunga assenza, i francesi sarebbero pronti a ritornare in territorio americano, anche se non sono ancora chiare le modalità attraverso le quali potrebbe avvenire questo ritorno.

In caso del parare positivo dei vertici PSA, molto probabilmente
la parte del leone la farà il brand DS. Dalla sua rinascita, infatti, la linea premium di Citroen ha raccolto un discreto successo di pubblico qui in Europa, ed in questi mesi si sta preparando al lancio in Cina anche attraverso modelli speciali come il suv DS Wild Rubis. In più, non è certo un mistero che Citroen voglia trasformare il suo brand DS in un marchio globale.

"Non si può essere considerati globali senza gli Stati Uniti", queste sono state le parole pronunciate da Yves Bonnefort in occasione di un'intervista rilasciata ad "Automotive News Europe" all'attuale Salone di Parigi. Inoltre, sempre stando a quanto dichiarato dal manager francese, DS non potrà fare il suo ingresso sul mercato americano prima del 2020.

Entro quella data, DS punta ad aprire 30 concessionari in Nord America, 20 dei quali negli Stati Uniti. Sebbene sia ancora molto presto per parlarne, le vetture commercializzate in territorio americano saranno le eredi delle attuali DS3, DS4 e DS5, oltre ad un'altro inedito modello di grandi dimensioni. Per ora, comunque, i progetti sono solo sulla carta, dato che i vertici di PSA devono ancora valutare l'effettiva validità del progetto.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...