Land Rover: in arrivo il baby-SUV


Land Rover è uno dei pochi marchi al mondo sempre rimasto fedele a se stesso: è nato come produttore di fuoristrada ed è rimasto fino ad oggi esclusivamente un produttore di fuoristrada (anche se oggi si sono aggiunti i suv alla gamma). Quindi, ritengo che sia normalissimo che un costruttore con una storia del genere in questi ultimi - dove suv e fuoristrada sono tanto di moda - cavalchi l'onda. E proprio ora, che è sulla cresta dell'onda, vuole ampliare la sua offerta.

Se pensavate che l'Evoque potesse essere la vettura più piccola mai prodotta dal marchio inglese vi sbagliavate di grosso. In un'intervista concessa ad "Autocar", il direttore
globale del brand, John Edwards, ha ammesso che un fuoristrada di piccole dimensioni è attualmente al vaglio dei dirigenti della casa. Se il modello otterrà la luce verde, potrebbe avere una lunghezza di massimo 4 metri (circa 30 cm in meno rispetto ad una Evoque) e sarà realizzata partendo da una nuova piattaforma che sarà condivisa fra tutti i marchi del gruppo, vale a dire Jaguar, Tata ed addirittura il nuovo partner cinese Chery.

In più, le ultime indiscrezioni provenienti direttamente dall'India ci dicono che gli ingegneri Tata stanno attualmente sviluppando i motori che andranno a finire sotto il cofano di questo inedito fuoristrada compatto: stiamo parlando di un 1.4 ed un 1.6, disponibili sia con alimentazione a benzina che diesel, entrambi sovralimentati. Una volta sul mercato, il prezzo di partenza di questa baby-Land Rover sarà intorno ai 20'000 Euro, giusti giusti per essere un serio avversario della Mini Countryman, a differenza della quale, la casa d'Oltremanica potrà contare sul marchio che porta sul cofano. L'aspetto? Sarebbe magnifico se assomigliasse anche solo un po' alla concept DC100, come la ricostruzione che potete vedere sopra l'articolo.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...