Nuova Seat Leon - Tecnologia che emoziona


In questi giorni, Seat si appresta a far debuttare sul mercato italiano una novità assoluta per il segmento C, il sempre più importante segmento delle auto di medie dimensioni. Stiamo parlando della nuova Leon, realizzata sulla piattaforma modulare del Gruppo Volkswagen denominata MQB che fornisce la base tecnica anche alll'ultima Golf. Rispetto a quest'ultima, però, la nuova Leon presenta un design decisamente più sportivo ed è inoltre più compatta rispetto l'auto che va a sostituire: lo sbalzo frontale è stato ridotto di 96 mm, la lunghezza totale è minore di 52 mm e l'unica cosa che è aumentata è il passo (+58 mm), tutto a vantaggio dell'abitabilità interna.
Quindi, come dicevamo, il design va ad adottare l'ultimo family-feeling della casa spagnola, nato con il recente restyling della sorellina Ibiza. La carrozzeria è caratterizzata da linee taglienti
e
dinamiche e da nuovi specchietti con luci LED incorporate, e nuovi gruppi ottici con illuminazione diurna a LED. Inoltre, per tutti coloro che non si accontentano facilmente, Seat da la possibilità di ordinare un'illuminazione  Full LED per la fanaleria anteriore, attualmente disponibile solamente sulla Leon in questo combattuto segmento.
La tecnologia presente all'esterno è disponibile anche all'interno dell'abitacolo, grazie al nuovo sistema di infotainment Seat Media System con  SEAT EASY Connect, che prevede uno schermo touch-screen (da 5.0" o 5,8"), vivavoce Bluetooth con comandi vocali, connettività iPod, USB, Aux, SD Card, CD MP3/MP4, navigazione in 3D e fino a 10 altoparlanti con subwoofer posteriore. Inoltre, chi siede dietro al volante, potrà scegliere tra i vari settaggi del Seat Drive Profile, con la possibilità di scegliere tra ECO, SPORT, NORMAL ed INDIVIDUALE (che è un profilo personalizzabile). Ogni differente settaggio va a modificare diversi parametri, andando così a diversificare la risposta di motore, sterzo, cambio (sulla versione DSG), climattizzatore ed addirittura l'illuminazione interna del pannello porta (rossa per Sport, bianco per Eco e Normal).
Infine, i motori. Naturalmente, fin dal momento del lancio saranno disponibili unità sia diesel che benzina, facenti parte dell'ultima generazione dei propulsori del gruppo Volkswagen. In particolare, i motori a benzina presentano un peso ridotto e minori attriti rispetto al precedente modello, mentre i diesel hanno un nuovo gruppo catalizzatore più filtro antiparticolato integrato ed un nuovo collettore d'aspirazione con intercooler.



Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...