La Grecia si vuole rilanciare anche grazie alla Formula Uno


Come ben sapete, la Grecia è il Paese europeo più colpito da questa crisi, che attanaglia ormai senza sosta anche il settore delle nostre amate quattroruote. Con questa atmosfera, sembrerebbe quindi assurdo parlare della costruzione di un nuovo tracciato di Formula Uno e della conseguente organizzazione di un Gran Premio.

Tuttavia, questa sembra essere una delle tante strade che le autorità greche hanno deciso di intraprendere per rilanciare la difficile ripresa economica del bellissimo Paese ellenico. Il ministro del Governo
greco Costas Tzavaras ha comunicato che l'esecutivo ha deciso che per rilanciare la Grecia occorre investire. Via libera, quindi, al progetto di un circuito di Formula Uno, il quale dovrebbe sorgere nei pressi a Drapetsona, nel porto del Pireo a pochi chilometri da Atene, luogo che può dar vita ad un tracciato molto simile a quello di Valencia.

In più, tale progetto avrebbe già incontrato il completo appoggio di Bernie Ecclestone, felice di aggiungere un'altra data al calendario di quella che probabilmente è la competizione automobilistica più importante del mondo (ma certamente non la più spettacolare). Queste le parole di Tzavaras in merito al progetto: "La Grecia sta passando dei mesi molto brutti, per questo ogni sforzo necessario per attirare l'attenzione internazionale su di noi è ben gradito."

Non è chiaro però se in questo modo la Grecia attirerà l'attenzione internazionale in positivo o in negativo. Per esempio, chi glielo dice alla cancelliera Merkel?
Per adesso, noi di Motori24 riteniamo che sia un po' come non avere i soldi per comprarsi da mangiare, ma organizzare ugualmente una festa a casa nostra...


Commenti