Vygor Opera: il design italiano è morto?


Qualche giorno fa, fu annunciato in rete l'arrivo di una nuova casa automobilistica italiana, con sede a Lucca e chiamata Vygor (clicca qui per leggere la news). Al quel punto, noi di Motori 24 ci eravamo detti contenti per l'arrivo di un nuovo costruttore che magari un giorno potesse competere con altre case semi-artigianali del nostro Paese come Fornasari.

Oggi, però, la Vygor ha diffuso in rete le prime immagini ufficiali di quella che è la prima
automobile della loro storia, l'Opera. Ora, apprezziamo il tentativo di voler associare una linea da gran turismo alla silhouette di una 4x4, ma effettivamente, il risultato è sotto l'occhio di tutti. Questa Opera è brutta, c'è poco da dire (poi speriamo che a qualcuno piaccia).

Tralasciando la parte estetica, passiamo alla tecnica, che si preannuncia di alta classe: sospensioni a doppio triangolo, telaio tubolare realizzato con acciai ad alta resistenza e carrozzeria in alluminio e materiali compositi. Il peso complessivo della vettura è di 1'500 Kg, la trazione integrale è permanente ed i motori (la cui cubatura è ancora sconosciuta) avranno potenze comprese tra i 300 e 400 cavalli. Gli esemplari saranno 150 ed ulteriori informazioni (anche sul prezzo) verranno diffuse nei prossimi giorni.








Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...