La Fiat chiede i danni ad Annozero

i

Sicuramente ricorderete il post di qualche giorno fa (clicca qui), in cui si parlava dello scandaloso confronto tra Alfa Romeo MiTo, Citroen DS3 e Mini messo in piedi dal programma televisivo "Annozero" (in alto vi ripropongo il video), da dove chiaramente la piccola del biscione usciva clamorosamente sconfitta.
Bene, proprio nella giornata di ieri, Fiat ha espresso la sua volontà di adire le vie legali nei confronti della trasmissione, in quanto le affermazioni di alcuni ospiti in studio sono state "fortemente denigratorie e lesive dell'immagine e dell'onorabilità della società, dei suoi prodotti e dei suoi dipendenti a commento di una prova pseudo-comparativa" come ha dichiarato un portavoce del gruppo del Lingotto.

In una nota diffusa dal costruttore italiano, si legge che "si trattava di una ripresa televisiva artificialmente collegata ad una prova comparativa condotta nella stagione primaverile, con le stesse vetture, dal mensile Quattroruote e poi pubblicato nel numero del mese di Giugno di questa rivista".
Poi la stessa Fiat ha detto che "incredibilmente, la trasmissione non ha raccontato che la valutazione totale di Quattroruote è risultata superiore a quella attribuita a Citroen DS3 e Mini Cooper S".


Infine, Fiat intende tutelare anche tutti i suoi dipendenti "che quotidianamente danno il loro contributo alla realizzazione di prodotti sicuri e tecnologicamente avanzati. L'azienda ha inoltrato una richiesta di risarcimento danni come forma di difesa dinnanzi ad una condotta tanto giustificata."
Fiat ha poi comunicato che il risarcimento sarà devoluto interamente in beneficenza.

Commenti