Hyundai Veloster Coupè: informazioni sul modello di serie


Qualcuno di voi forse ricorderà la Hyundai Veloster, concept-car che il costruttore coreano mostrò per la prima volta al Salone dell'auto di Seoul nell'ormai lontano 2007.
Da quel momento, l'arrivo della versione di serie della coupè sud-coreana sembrava impossibile, almeno fino alla comparsa dei primi muletti pre-produzione ampiamente camuffati (queste le foto) impegnati nei consueti test sulle strade di mezzo mondo.

In giornata, sono comparse in rete interessanti indiscrezioni su alcune caratteristiche che saranno presenti sul modello di serie: innanzitutto la linea della vettura che potremo vedere per le nostre strade sarà molto simile a quella della show-car coreana, dalla quale riprenderà il disegno dei gruppi ottici anteriori, l'andamento del cofano ed i particolari montanti anteriori di colore nero.
Cosa che distinguerà la vettura dagli occhi a mandorla da tutte le altre coupè presenti sul mercato è l'originale layout delle portiere, con una portiera presente sul lato sinistro e due sul lato destro, di cui una di più piccole dimensioni (in stile Mazda RX-8) allo scopo di facilitare l'ingresso nell'abitacolo da parte dei passeggeri posteriori.

Sotto il punto di vista tecnico, la Hyundai Veloster sarà costruita sulla medesima piattaforma della Kia Cee'd ed una volta
sul mercato sarà offerta inizialmente con due motorizzazioni a benzina: un 1.6 aspirato da 140 cavalli ed una più potente versione turbo da circa 210 cv. In più, già dal momento del lancio farà il suo debutto anche il nuovo cambio automatico a sei innesti della casa.
Ancora Hyundai non ha diffuso alcun dettaglio in merito alla data di commercializzazione, ma si pensa che la nuova Veloster possa arrivare sui principali mercati europei dopo l'estate del prossimo anno ad un prezzo molto vicino ai 20'000 Euro.

Commenti