La supercar che arriva dal Sud Africa

Barnard BRT

Il continente africano non è certo conosciuto per essere un produttore di automobili, eppure nella sua parte meridionale più estrema, in Sud Africa, 12 anni fa fu fondata una casa automobilistica, denominata Barnard. In più, la cosa curiosa è che Barnard non produce utilitarie, ma una vera e propria supecar chiamata BRT700 con una carrozzeria molto simile a quella dei prototipi solitamente impegnati alla 24 Ore di Le Mans.

Per ovvie ragioni, rispetto a queste vetture da competizioni sulla BRT700 manca una
certa raffinatezza tecnica. Sotto il cofano posteriore, infatti, trova posto montato in posizione centrale un V8 da 7.0 litri di origine di General Motors al quale sono stati aggiunti due turbo.

Barnard BRT

In questo modo, la potenza è di 700 cavalli, ma per chi non si accontenta mai sono disponibili versioni da 1.100 e - addirittura - da 2.000 cavalli: in questo caso, il nome della vettura cambia in, rispettivamente, BRT11000 e BRT2000.

Barnard BRT

Per il momento, restano completamente sconosciuti sia prestazioni che prezzi che, si pensa, sarà di poco superiore al milione di euro. Non me ne vogliano quelli della Barnard ma, solitamente, con una cifra del genere si riesce a parcheggiare nel proprio garage ben altro.

Barnard BRT

Barnard BRT

Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...