Top Gear: brutto guaio in Argentina (VIDEO)


Se avete visto anche solo una puntata di "Top Gear", saprete benissimo che lo show inglese non si può definire politicamente corretto (e questo, per certi versi, è un bene). Tuttavia, qualche volta, Jeremy Clarckson ed i suoi colleghi la fanno fuori dal vaso. Questa volta sono finiti nei guai in Argentina, dove sono stati addirittura obbligati a lasciare il paese sotto la scorta della polizia.


Clarckson, May e Hammond si trovavano infatti nello
Stato sudamericano per girare la consueta puntata speciale di Natale. I tre conduttori, rispettivamente a bordo di una Porsche 928, una Lotus Esprit e di una Ford Mustang, hanno scatenato l'ira della popolazione locale a causa di un dettaglio presente sulla vettura guidata da Clarckson: la sportiva tedesca era infatti targata "H928 FKL". Lo so, così non vi dice niente, ma questa sequenza di lettere e numeri apparentemente casuale ha fatto incazzare, e non poco, gli argentini.




Secondo quest'ultimi, infatti, Clarckson avrebbe scelto questa targa per rievocare la guerra intercorsa tra Argentina e Regno Unito nel 1982 (H928) per il controllo delle Isole Falklands (FKL). Come sapete, le isole dell'Oceano Atlantico sono ancora sotto controllo britannico, ma gli argentini hanno dimostrato di essere ancora molto sensibili all'argomento.

Alcune persone hanno lanciato sassi ai tre presentatori mentre si trovavano a bordo delle loro vetture, tant'è che si sono visti obbligati ad abbonarle a bordo strada per farsi scortare dalla polizia fino all'aeroporto più vicino. Dal canto suo, la BBC declina ogni accusa, dicendo che si tratta di una "pura coincidenza". Clarckson lo ha fatto apposta? Probabilmente non lo sapremo mai, ma la prossima volta starà più attento a questi 'dettagli'. C'è da scommetterci.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...