Ferrari brevetta un motore da moto


Che intenzioni ha Ferrari? Questa è la domanda che ci siamo posti dopo aver letto l'indiscrezione riportata dal magazine inglese "Autocar". Stando a quanto riferito da uno sconosciuto insider della casa di Maranello, Ferrari avrebbe depositato una domanda di  brevetto per un inedito "motore a combustione interna avente due cilindri, disposti in configurazione a 'V'", tanto per usare le stesse parole presenti sulla domanda stessa. Già da questa descrizione, è possibile capire che si tratta di una tipologia di propulsore solitamente utilizzato sulle moto.

In più, il motore sarebbe anche raffigurato a bordo di
una moto cruiser. Tuttavia, bisogna ammettere che questo potrebbe anche non significare nulla, dato che l'inedito bicilindrico potrebbe essere stato posizionato a bordo di una due ruote solo scopo dimostrativo. Ad ogni modo, la cosa più importante è che Ferrari abbia presentato domanda di brevetto per un motore tipicamente motociclistico: quali sono, quindi, le intenzioni della casa di Maranello?

Anche se per ora sono solo voci e rimangono totalmente infondate, la produzione di una moto a marchio Ferrari da parte del gruppo FCA non è da escludersi del tutto: da una parte potrebbe essere una valida alternativa alle Ducati di alta gamma (costruttore che, come ricorderete, è di proprietà del gruppo Volkswagen) mentre, dall'altra, la moto del cavallino potrebbe soddisfare il desiderio di Marchionne di massimizzare l'utilizzo del brand Ferrari.

Non a caso, infatti, uno dei motivi che ha causato la liquidazione di Montezemolo da presidente della casa emiliana è anche legato ai contrasti che quest'ultimo aveva proprio con Marchionne in merito alla futura gamma stradale Ferrari e allo sfruttamento del marchio del cavallino. Chissà cosa ne penserebbe Enzo se fosse ancora in vita. Sono sicuro che non la prenderebbe molto bene. Ma, forse, vi ricorderete che una moto con marchio Ferrari è già stata realizzata (ed è attualmente in vendita). Potete vederla cliccando qui.

Fonte: Autocar
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...