La Volkswagen fa festa in Cina


Il gruppo Volkswagen continua nel suo piano per diventare il maggiore produttore mondiale di auto entro il 2017. Il colosso tedesco ha infatti da poco annunciato che presto inizieranno i lavori per la realizzazione di due nuovi impianti in Cina, più precisamente nei pressi delle città di Qinqdao e Tianjin.

Stando a quanto comunicato da
un portavoce di Volkswagen, per la costruzione dei due stabilimenti la casa teutonica ha stanziato qualcosa come 2 miliardi di Euro, ai quali contribuirà anche il partner cinese del gruppo, Faw. L'annuncio dell'investimento è stato dato durante una cerimonia, alla presenza di Angela Merkel, il premier cinese Li Keqiang, il numero uno del Volkswagen Group Martin Winterkorn, il presidente di Volkswagen Group China Jochem Heizmann e Xu Jianyi, CEO di Faw.

"La Cina è diventato il nostro mercato più importante. Per soddisfare al meglio le richieste dei nostri clienti nel Paese, ci stiamo impegnando per una notevole espansione della nostra capacità produttiva insieme al nostro partner Faw", ha dichiarato Winterkorn a margine della cerimonia. Le due località dove sorgeranno i nuovi impianti produttivi si trovano sulla costa orientale della Cina, zona scelta insieme a Faw soprattutto per la disponibilità di infrastrutture.

Per il momento, Volkswagen non ha ancora dichiarato quali modelli saranno realizzati nei futuri impianti. La casa tedesca è presente sul mercato cinese da oltre 30 anni, dove, grazie alle sue join-venture Faw-Volkswagen e Shanghai-Volkswagen, ha consegnato circa 1.5 milioni di vetture tra gennaio e maggio 2014, con un incremento del 17.7% rispetto lo stesso periodo dello scorso anno. Insomma, Volkswagen ha di che far festa in Cina.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...