Audi vuole battere BMW e Mercedes con le sospensioni


Arrivare per primi sul mercato con un'importante novità tecnica è essenziale per le case automobilistiche, questo lo sappiamo. Infatti, se Audi e BMW se le stanno ancora dando per decidere chi effettivamente sia stato il primo a far debuttare i fari laser su una vettura di serie, la casa dei quattro anelli è pronta a stupire le sue avversarie tedesche di sempre - BMW e Mercedes - con un'altra novità destinata a debuttare nei prossimi mesi.

Facendo parte del
Gruppo Volkswagen - che vuole diventare il primo gruppo automobilistico al mondo entro il 2017 - è chiaro che anche Audi voglia fare la sua parte, diventando il primo costruttore premium al mondo per volumi di vendita. Così, nonostante possa già vantare una gamma più che ampia, la casa tedesca è pronta ad investire qualcosa come circa 22 miliardi di Euro nello sviluppo dei nuovi modelli.

Parte di questa cifra, è stata destinata allo sviluppo di una nuova tipologia di sospensioni. Attualmente, le molle utilizzate da Audi sono di acciaio, come lo sono quelle di molte altre case. Ad ogni modo, entro la fine del 2014 sono pronte a debuttare nuove molle realizzate in GFRP, o polimero rinforzato alla fibra di vetro, per gli amici. Stando a quanto riferito dai tecnici Audi, questo nuovo tipo di sospensioni permetterà una guida più precisa, meno vibrazioni e maggior comfort.

Le molle in GFRP ha fibre più spesse rispetto a quelle in acciaio, ma sono il 40% più leggere: per essere più concreti, una molla in acciaio pesa 2.7 Kg, mentre una in GFRP 1.6 Kg. In più, non sono sottoposte a corrosione e le sostanze chimiche non hanno alcun effetto su di loro. Audi ha detto di aver sviluppato le molle GFRP in collaborazione con un fornitore italiano non specificato. Adesso, attendiamo la prossima mossa di BMW e Mercedes.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...