Ferrari: tra le difficoltà in F1 e le celebrazioni per Senna


Il mondo della Formula 1 si sta stringendo in questi giorni intorno alla famiglia Senna per l’anniversario del compianto Ayrton al quale è stato dedicato un evento in programma dall’1 al 4 maggio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari dal titolo “Ayrton Senna Tribute 1994/2014". 

Presenti, ovviamente, anche i due piloti Ferrari Alonso e Raikkonen. Saranno giornate
all'insegna del ricordo per i tantissimi tifosi del brasiliano che accorreranno all'iniziativa e che potranno incontrare oltre ai due piloti ufficiali della Rossa anche Pedro de La Rosa e Jules Bianchi. La Ferrari, inoltre, ha deciso di portare sul circuito anche i simulatori di F1 e una monoposto utilizzata nella passata stagione per effettuare gare di pit-stop riservate agli appassionati che saranno presenti alla manifestazione. 

Venendo al mondiale F1 2014 la situazione nella scuderia di Maranello non è delle migliori. In vista del prossimo gran premio in casa Ferrari si continua a lavorare alacremente per ridurre il gap che si è evidenziato nelle prime gare nei confronti della Mercedes. Dopo le dimissioni di Dominicali è arrivato anche il primo podio stagionale con Alonso sotto gli occhi del nuovo team principal Mattiacci, ma di strada da fare ce n’è ancora parecchia. 

Il primo a credere in un recupero della Rossa è proprio Fernando Alonso che ha più volte evidenziato che ci sono ancora ampi margini di miglioramento considerato l’avvio del mondiale un po’ sotto tono. Certo è che se la Ferrari inizierà a migliorare le scuderie rivali non staranno di certo a guardare fino al Gp di Barcellona. In sostanza, oltre a fare il lavoro ordinario sarà necessario fare qualcosa in più, essere più efficienti per avere miglioramenti un po’ in tutti i settori: motore, software e aerodinamica. Soltanto in questo modo le Ferrari ritorneranno ad ambire davvero per un titolo iridato che manca da troppo tempo in Italia

Per il momento il sito di scommesse paddypower.it, come potevamo immaginarci, vede favorito alla conquista del titolo l’inglese Hamilton su Mercedes con una quota di 1.30, seguito a ruota dal compagno di scuderia Rosberg quotato a 4.80. Una rinascita della Ferrari pagherebbe agli scommettitori in questo momento 30 volte la posta per Alonso e addirittura 200 per Raikkonen.  

Articolo sponsorizzato
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...