Auto autonoma: sarà possibile alzare il gomito?


Che ci piaccia o meno, prima o poi le auto autonome saranno realtà. Google ha dato l'idea a tutti, e adesso i gruppi Renault-Nissan e Daimler stanno già sperimentando i loro sistemi autonomi. Negli scorsi giorni, perplesso dall'idea che probabilmente in futuro non potrò più guidare, mi sono reso conto di una cosa: le auto a guida autonoma, oltre ad apposite infrastrutture, avranno bisogno anche di apposite regole alle quali, almeno per il momento, nessuno a pensato.

Chi avrà il compito di predisporre un'apposita
regolamentazione per questo tipo di auto dovrà affrontare enormi difficoltà che copriranno questioni legate a svarianti ambiti tra cui privacy, sicurezza e naturalmente responsabilità. Con in testa questi dubbi, ho fatto una piccola ricerca in rete, dove ho notato che è passato completamente inosservato l'incontro organizzato dal "Department od Motor Vehicles" della California, Stato in cui le auto autonome saranno legali a partire dal 2015.

Al summit hanno partecipato diverse case automobilistiche e giganti della tecnologia che hanno avuto l'occasione di dare il loro contributo in merito alle prime proposte di legge sull'argomento. Durante l'evento, grande interesse a suscitato l'argomento bere: ovvero, chi sarà all'interno di un'auto autonoma sarà autorizzato ad alzare il gomito oltre il limite consentito? Rispondere a questa domanda non è affatto facile.

Oltre che per questioni legate alla sicurezza, chi entra in un'auto autonoma dovrà comunque essere in grado di impostare il navigatore fino a casa. Inoltre, alcune auto saranno in grado di offrire diverse modalità di guida, permettendo agli occupanti da passare dalla modalità autonoma a quella manuale. In questo caso, come risolvere il problema? Io una risposta non ce l'ho.

Ad ogni modo, sono sicuro che i costruttori automobilistici ci penseranno bene: molte persone si comprerebbero un'auto autonoma solo per la possibilità di poter bere più del consentito e tornare a casa senza alcun problema.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...