Le novità del Salone di Ginevra 2014 - 2° parte

Continuiamo la nostra carrellata delle principali novità presenti alla 84° edizione della kermesse ginevrina. Questa mattina ve ne abbiamo dato un primo assaggio, terminando il nostro reportage con la nuova Jeep Renegade. Ora andiamo avanti, partendo da una vettura davvero d'effetto per il continente europeo.

Ford Mustang

Ford Mustang

Le case americane sembrano aver capito che le loro muscle-car potrebbero avere un senso
anche qui in Europa. Così, dopo che gli acerrimi rivali di General Motors hanno portato la Camaro nel Vecchio Continente, anche Ford ha deciso di fare la stessa mossa, debuttando con la Mustang al Salone di Ginevra 2014.

Fino solo a qualche anno fa, vedere un'auto come la Mustang dominare il centro della scena all'interno dello stand Ford era una cosa impensabile: solitamente, un posto del genere all'ennesimo restyling della Focus o alla nuova Mondeo. Quest'anno, invece, là sul piedistallo c'è lei, la muscle-car per eccellenza, il cui solo nome ci fa venire in mente immense pianure sterminate od un lungomare californiano pieno di belle ragazze che pattinano.

Ford Mustang Convertible

Tralasciando le romanticherie, possiamo dire che la Mustang destinata all'Europa ci piace, anche perché non è più la muscle-car dura e pura di una volta, con la qualità di un'auto degli anni '90 e la guidabilità di un galeone: ora sono presenti nuove sospensioni posteriori indipendenti multilink ed il Torque Vectoring Control, tutti elementi che ci fanno intendere che la nuova Mustang potrebbe anche essere divertente da dietro al volante.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, oltre al classico V8 da 5.0 litri e 426 cavalli, si potrà scegliere anche un propulsore più umano: stiamo parlando del nuovo 2.3 EcoBoost da 309 cavalli. Per ora, promuoviamo Ford a pieni voti, se non altro per la buona idea di portare la Mustang anche qua da noi. Restiamo in attesa dei prezzi.

Honda Civic Type-R Concept

Honda Civic Type-R Concept

Solitamente, non inserisco mai le concept all'interno delle novità di un Salone, soprattutto perché lasciano il tempo che trovano e semmai arriveranno in produzione, potrebbero essere molto diverse. Tuttavia, la nuova Honda Civic Type-R Concept merita un discorso diverso. Un po' anche perché appena l'abbiamo vista, ci è venuto di istinto rincorrere ogni persona che avesse gli occhi a mandorla pregandola di non cambiare niente di questa concept.

Se l'estetica della Civic Type-R definitiva rimanesse così, potrei dire senza alcun dubbio che sarà una delle più belle medie sportive presenti sul mercato. La giapponese non fa nulla per nascondere le sue forme cattivissime: prese d'aria, estrattore ed ala posteriore enorme, quattro scarichi. Non le manca proprio nulla, e non le mancherà nulla nemmeno sotto il cofano, dove sarà presente un 2.0 da circa 280 cavalli, ma su questo i giapponesi hanno le bocche cucite. Non vediamo l'ora che arrivi, a patto che assomigli il più possibile a questa, chiaramente.

Lamborghini Huracan

Lamborghini Huracan Salone di Ginevra 2014

Direi che in questo caso non c'è bisogno di tanti giri di parole. La nuova Lamborghini Huracan è la star indiscussa della 84° edizione del Salone di Ginevra. Vi assicuro che vista dal vivo è ancora più bella che in foto: bassa, letteralmente schiacciata a terra, un impressionante rapporto tra altezza e larghezza ed un lato B dalle curve nette, tagliate. Insomma, dal design della nuova Huracan traspare perfettamente l'anima della casa del toro.

Là dietro, in posizione centrale, fa di tutto per non nascondersi lo stesso V10 da 5.2 litri della Gallardo, ma riveduto ed aggiornato: ora i cavalli sono 610, al pari delle principali concorrenti. Velocità massima di 325 Km/h e 0-100 in 3.2 secondi, tre set-up disponibili: Strada, Sport e Corsa. Quelli di Maranello, Woking e Zuffenhausen sono avvertiti: il toro è finalmente tornato a far sentire la sua presenza.

Maserati Alfieri Concept

Maserati Alfieri Concept

Ho deciso di inserire anche questa concept tra le novità del Salone di Ginevra 2014 principalmente per due motivi: primo, perché vista dal vivo è davvero fantastica e secondo, perché questa Alfieri Concept va a celebrare il 100° anniversario dalla fondazione della casa del tridente. Infatti, sono passati esattamente 100 anni dal lontano 1914, anno in cui i fratelli Maserati decisero di fondare a Modena una delle case automobilistiche più apprezzate al mondo.

Il designer Lorenzo Ramaciotti ha curato l'estetica dell'Alfieri Concept prendendo ispirazione dalle linee di un classico come la Maserati A6 GCS, vettura prodotta a cavallo tra gli anni '40 e '50, riconoscibile soprattutto nella parte posteriore. Di conseguenza, la nuova concept modenese non poteva non incarnare lo spirito del tridente in ogni curva della sua carrozzeria. 

Per il momento, allo stand ginevrino si sono limitati a dire che il suo scopo è quello di "anticipare le future linee della casa", ma a noi piacerebbe tanto vedere una versione di serie. Anche perché, in caso, sarebbe fantastico avere una concorrente italiana per il best-seller della categoria, Porsche 911.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...