Audi: la Q1 confermata per il 2016


Audi può vantare una gamma ampissima da fare invidia praticamente a chiunque: non l'ho scritto per essere ruffiano, ma solamente perché è un dato di fatto: suv, crossover, berline, spider e supercar. La casa dei quattro anelli è presente in praticamente ogni segmento e nel 2016 sarà presente in uno in più, quello dei suv/crossover compatti.

Il CEO della casa tedesca Rupert Stadler infatti, ha ufficialmente
comunicato l'arrivo della Q1, piccolo suv che "contribuirà alla crescita dell'azienda e ne rafforzerà la competitività a livello internazionale". E' vero, queste sono le tipiche parole da comunicato stampa, ma gli obbiettivi che si sono posti quelli di Audi sono ben definiti: 60 modelli in gamma entro il 2020 (oggi sono 49) per raggiungere un totale di 2 milioni di vetture vendute ogni anno.

Ripeto che non intendo fare uno spot ad Audi, ma vi ho riportato questi dati solo per farvi capire dove vuole arrivare la casa del gruppo Volkswagen. Tornando ai fatti, la prossima Q1 sarà realizzata partendo dalla piattaforma modulare MQB del colosso di Wolfsburg ed andrà a competere direttamente con auto come la Mini Countryman e le future crossover compatte di Fiat e Jeep. Per quanto riguarda l'estetica, è ancora un po' troppo presto per parlarne.

Audi, infatti, ha diffuso in rete solamente il disegno che vedete sopra l'articolo e che a suo modo anticipa le linee della prossima Q1. Non ci saranno gli enormi cerchi, ne tutte queste forme estremamente tese e spigolose, e la linea si ispirerà alla concept Crosslane vista al Salone di Parigi 2012. Anche se questa era semplicemente una concept realizzata in alluminio e fibra di carbonio con un 1.5 tre cilindri ibrido sotto il cofano, non è detto che alcune di queste soluzioni le potremo vedere anche sull'Audi Q1 di serie.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...