Suzuki Kizashi: ora anche in Italia

insert tag alt

Probabilmente, complice la crisi, Suzuki ha deciso di attirare un nuovo tipo di clientela, almeno per le nostre latitudini. Infatti, fin'ora la casa giapponese si è sempre distinta nel mondo dell'off-road con eccellenti vetture capaci di andare praticamente ovunque (chi si ricorda la fantastica Samurai). A partire da quest'anno, comunque, Suzuki debutta in Italia in un segmento dove proprio non eravamo abituati a vederla, quello delle berline.

Lo fa con la sua Kizashi, vettura dall'aspetto niente male, ma già in vendita nel Nord-America, in Svizzera ed in Germania a partire dal 2009. Il motivo per cui Suzuki a
suo tempo non decise di esportare la berlina anche da noi è presto detto: sotto al cofano, si nasconde un motore 2.4 benzina da 178 cv che, di questi tempi, non sembra essere il motore più adatto. Infatti, nel segmento D (quello delle berline a tre volumi, lo stesso di Passat e Mondeo per intenderci) le motorizzazioni diesel fanno chiaramente il ruolo del leone. Tuttavia, Suzuki ci prova offrendo come optional l'impianto gpl, ma solo sulla versione a due ruote motrici.

Come dicevamo, il design non è niente male, sinuoso e sportivo, riesce ad accomunare molto bene elementi di chiara origine europea con altri figli del design orientale. Generalmente, in auto di questo genere, tutto è di serie, per convincere anche gli automobilisti più scettici almeno a farsi un giro. Tra i più interessanti troviamo l'avviamento keyless, sedili in pelle con cuciture in contrasto regolabili elettricamente, tetto panoramico e fari allo xeno con accensione automatica. All'interno troviamo poi un sistema infotainment completo, con navigatore, connessione usb e Bluetooth, sistema che compensa l'aspetto forse un po' troppo cheap della consolle (ma questo è un "difetto" in comune con altre giapponesi, vedi Subaru).

I prezzi della Kizashi non sono proprio popolari, ma tutto sommato i contenuti ci sono: si parte dai 27'800 Euro per la Kizashi Sport 2WD con cambio manuale a sei marce per terminare con i 30'800 Euro necessari per la versione 4WD con cambio automatico e paddles al volante. L'impianto gpl è incluso nel prezzo fino al prossimo 31 Maggio 2013. Vettura niente male, ma di certo questa Kizashi  purtroppo non farà grandi numeri, almeno nel nostro Paese. Senza alcun problema, penso che Suzuki sia consapevole di questo.

insert tag alt

insert tag alt

inser tag alt

insert tag alt


Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...