Spyker: il Salone di Ginevra la chiave di svolta?

insert tag alt

Il costruttore olandese Spyker è stato più volte al centro della cronaca degli ultimi due anni non per aver presentato nuovi modelli o concept, ma per aver acquistato, per poi fallire purtroppo nella sua impresa, Saab dalla General Motors. Spyker è uscita da questa operazione finanziaria molto complicata con le ossa rotte e con diversi debiti, ma le voci su un possibile ingresso nel capitale dell'azienda di uno sconosciuto investitore orientale sembrano aver risvegliato i buoni propositi della casa olandese.

A tutt'oggi, le Spyker sono state vetture sconosciute ai meno appassionati: così, il numero uno della casa, Victor Muller, vuole cambiare decisamente rotta, offrendo
altre vetture ad un prezzo più "popolare" rispetto alla C8 Aileron. La prima di queste vettura sarà la versione di serie della B6 Venator Concept, di cui è stata diffusa la prima immagine (foto sopra) e che sarà svelata domani al Salone di Ginevra. Il design è tipicamente Spyker: vettura bassa dall'aspetto decisamente aggressivo, con fanali taglienti. Anche se, a dire la verità, questa volta ci ricorda forse un po' troppo la Lotus Evora.

Spyker non ha ancora comunicato nessun dettaglio, anche se molto probabilmente in posizione posteriore/centrale sarà montato un propulsore V6 di origine Audi con con 375 cavalli. Il telaio della B6 Venator Concept è d'alluminio, mentre la carrozzeria è realizzata con pannelli in fibra di carbonio: questi accorgimenti hanno permesso di contenere il peso entro i 1'400 Kg. Spyker, comunque, pensa già oltre: dopo la B6 Venator arriverà la versione di serie del lussuoso suv Peking to Paris visto nel 2006 proprio a Ginevra e, successivamente, è nei progetti della casa anche una berlina di lusso realizzata partendo dalla piattaforma Phoenix di Saab, piattaforma che avrebbe dovuto essere quella della nuova 9-3.

Ritornando alla B6 Venator Concept, Victor Muller ha già dichiarato che le sue dimensioni saranno molto simili a quelle di una Porsche Boxster, ma nonostante le misure veramente compatte il prezzo della vettura di serie dovrebbe essere compreso tra 125'000 e 150'000 Euro. Questo perché la versione definitiva della B6 Venator offrirà dettagli unici degni della realizzazione praticamente artigianale di ogni Spyker.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...