Peugeot: arriva la 2008


Oramai, le case automobilistiche di tutto il mondo sembrano aver capito che chi cerca un'auto per la famiglia non tiene più in considerazione le monovolume compatte, una volta punto di riferimento per questo tipo di clientela. Ora, i gusti del pubblico sono cambiati e tutto lo si deve alla Qashqai, vettura su cui Nissan al momento del suo lancio non scommesse più di tanto, ed a dimostrazione di questo c'è anche il suo nome di certo non facile.

Tuttavia, questa crossover compatta fu un vero successo in tutta Europa, dove veniva scelta da tutti coloro che fino a qualche anno prima avrebbero acquistato una monovolume compatta. Così, subito dopo la casa giapponese decise di far debuttare la controversa
Juke, anch'essa un successo. Da qui, le concorrenti non potevano di certo stare a guardare, dando vita ad un segmento pieno di proposte. In più, all'ultimo Salone di Ginevra, Peugeot ha presentato la sua personale interpretazione del "suv da città" che tanto va di moda negli ultimi tempi. La nuova Peugeot 2008 nasce sulla stessa piattaforma della 208 ed è una vera e propria world car, dato che verrà prodotta contemporaneamente nello stabilimento francese di Mulhouse, in quello cinese di Wuhan ed in quello brasiliano di Porto Real. Peugeot ha assicurato che in tutte le sue fabbriche verranno mantenuti gli stessi standard qualitativi, dando effettivamente vita ad una vettura uguale per tutto il mondo. Inoltre, da tutto il mondo è possibile acquistare ricambi direttamente online, come ad esempio "autopezzi qui".

Obbiettivo dichiarato della 2008 è quello di garantire abitabilità ed una più ampia modalità di utilizzo rispetto alla 208, anche su sfondi non asfaltati. Anche se è chiaro che questa 208 non potrà percorrere percorsi off road degni di una Jeep Wrangler, Peugeot ha provveduto ha installare componenti adatti all'utilizzo in fuoristrada leggero di grande qualità, proprio come quelli che potete trovare sul sito dedicato a tutti i pezzi di ricambio per Peugeot. L'assetto è stato rialzato di 25 mm e si fanno notare gli ormai immancabili protezioni sottoscocca anteriori e posteriori ed i cerchi in lega da 17 pollici con effetto diamantato. Sotto il punto di vista del design, è chiaro il family-feeling della casa, che prevede luci diurne a LED nella parte superiore dei gruppi ottici anteriori ed una griglia più ristretta rispetto al passato (quella bocca stava bene solo sulla RCZ).

L'arrivo in tutte le concessionarie europee è previsto per l'estate a prezzi che devono ancora essere comunicati, anche se saranno in linea con quelli della principali concorrenti, tra cui Renault Capture, Opel Mokka e Ford EcoSport.

Articolo sponsorizzato










Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...