Alfa Romeo e Ferrari insieme per i motori


Giusto qualche settimana fa, in chiusura del Salone di Detroit, Sergio Marchionne disse alla stampa che il rilancio del marchio Alfa Romeo avverrà anche grazie alla collaborazione con Ferrari e Maserati, però non dicendo ai tanti giornalisti curiosi in cosa potesse consistere questa collaborazione. Oggi, però, siamo in grado dirvi qualcosa in più.

Nella serata di ieri, nel corso di una conference-call con gli analisti in occasione della presentazione dei risultati finanziari di Chrysler
nell'ultimo quadrimestre del 2012, Marchionne ha confermato che Ferrari assumerà un ruolo molto importante per quanto riguarda lo sviluppo dei futuri motori destinati ad essere ospitati sotto ai cofani delle prossime Alfa Romeo. Non solo: nel corso di un'intervista rilasciata ad "Automotive News", il manager dal maglioncino ha aggiunto che l'accordo tra Alfa Romeo e Ferrari sarà annunciato ufficialmente entro un mese.

Marchionne ha poi inquadrato la necessità di raggiungere questo accordo con la necessità di offrire motorizzazioni degne del brand del biscione e che, proprio le motorizzazioni, sono il capitolo più difficile da affrontare per il rilancio del marchio. Ad ogni modo, il futuro accordo tra il biscione ed il cavallino ruoterà soprattutto intorno ad un nuovo 3.0 litri V6, motore che sarà molto simile al 3 litri turbocompresso sviluppato da Ferrari appositamente per la nuova Maserati Quattroporte.

Probabilmente, la prima Alfa Romeo a montare il nuovo motore sarà la tanto attesa Giulia, a cui seguirà anche il suv di cui parlavamo proprio l'altro giorno. Prima di tutti, però, il propulsore di cui stiamo parlando sarà considerato uno dei motori di punta sulla prossima Maserati Ghibli.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...