Addio, Audi A2


Quando lo scorso anno Audi presentò la sua A2 Concept, tutti erano convinti che da lì a qualche mese il costruttore dei quattro anelli avrebbe presentato una nuova monovolume compatta il cui compito sarebbe stato quello di sostituire la A2 di qualche anno fa, vettura non proprio fortunata sotto il punto di vista commerciale.

Stando a quanto riportato dagli inglesi di "Autocar", però, questa denominazione non sembrerebbe portare molta fortuna al costruttore teutonico. Infatti, il magazine d'Oltremanica ha
pubblicato interessanti indiscrezioni secondo cui i vertici di Audi avrebbero definitivamente cancellato il progetto A2. Le cause sono legate soprattutto ai costi di progettazione ed alla trazione elettrica.

Si, perché proprio come la concept, la A2 di serie avrebbe dovuto essere spinta da un motore completamente elettrico che, visti i tempi e valutata la situazione dell'auto elettrica in generale, avrebbe comportato investimenti decisamente elevati a fronte di vendite estremamente esigue.

Anche se Audi non ha ancora rilasciato informazioni in merito, nei primi mesi del 2014 potrebbe essere presentata una versione della A2 più tradizionale, vale a dire con motori diesel TDI e benzina TSI, dato che i costi per questa tipologia di vettura sarebbero decisamente contenuti, a causa della condivisione di tutte le componenti con le altre auto del Gruppo Volkswagen.

Commenti

  1. D'altronde una A2 rischierebbe di entrare nel mercato della A1. E non credo che con la A2 audi voglia fare una specie di Lancia Musa..

    RispondiElimina

Posta un commento