Tre nuove varianti della Fiat 500 entro i prossimi 12 mesi


Come sicuramente saprete, Fiat ha da poco aperto le vendite della sua nuova 500L, vettura che tenta di abbinare il comfort di una monovolume compatta alla linea riuscita e simpatica della 500. Tuttavia, l'ultima vettura del Lingotto non è l'unica variante della piccola 500 prevista dal marchio torinese. Infatti, entro i prossimi 12 mesi sono in arrivo tre ulteriori varianti che prenderanno sempre spunto dal piccolo cinquino.

La prima ad arrivare sarà la 500XL, descritta dagli addetti ai lavori come un "ulteriore sviluppo della 500L". In più, l'auto sarà "più lunga e più ampia" . Tuttavia, quello che Fiat non ha ancora detto è che offrirà spazio per sette persone grazie al design parzialmente rivisto della zona posteriore, andando
così a ripetere la medesima operazione commerciale che Ford ha realizzato negli ultimi mesi con le sue C-Max e Gran C-Max. Questa versione più spaziosa sarà presentata a Marzo del prossimo anno al Salone di Ginevra, anche se per ora resta ancora qualche dubbio in merito al suo nome. Questo perché il nome 500XL si potrebbe confondere con 500X, altra versione in arrivo nei prossimi mesi.

Proprio la 500X, è inutile nasconderlo, è la novità più attesa tra queste versioni: non a caso, quindi, Fiat ci ha già dato un'anticipazione della vettura con questo video. Tuttavia, c'è da precisare che, stando alle ultime indiscrezioni, i designer del Lingotto avrebbero lievemente modificato la linea, donandogli un design da "crossover elegante". In più, la 500X avrà motori di cubatura più elevata e più potenti rispetto al resto della gamma 500. Una volta sul mercato (primavera 2014), il crossover italiano è destinato ad essere l'unico diretto rivale della Mini Countryman.

Ad ogni modo, se non si ha tempo di aspettare fino al 2014 ma si desidera comunque qualcosa che abbia sempre un aspetto "fuoristradistico", potrà scegliere (entro la fine del 2013) la 500L Trekking, vettura che, rispetto alla normale 500L, sarà caratterizzata da un assetto rialzato, da protezioni in plastica grezza per la parte bassa dei paraurti e per i parafanghi (in stile Audi Allroad, per capirci) e dal controllo elettronico della trazione, allo scopo di donare un po' di grinta dell'off-road leggero, proprio come è già avvenuto per l'ultima Fiat Panda Trekking.
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...