Nuova Ferrari Enzo: ecco come potrebbe essere


E' inutile negarlo, c'è molta attesa per la presentazione di quella che sarà l'erede della Ferrari Enzo, presentazione che si terrà entro la fine di quest'anno, probabilmente già in occasione del prossimo Salone di Parigi (29 Settembre-14 Ottobre). Per ora, quindi, la supercar di Maranello, conosciuta con il nome in codice F70, è stretta nei più fitti dei misteri. Ad ogni modo, per nostra fortuna sulla rete si incontrano miriadi di appassionati che, proprio come noi, non vedono l'ora di vedere quale sarà l'aspetto definitivo di quella che sarà la Ferrari più potente di sempre.

Infatti, i colleghi americani di "Motor Authority", basandosi sui prototipi
avvistati per Maranello (che anche noi vi abbiamo fatto vedere, clicca qui) e sulle informazioni raccolte hanno provato ad immaginare come sarà la nuova F70 (nome ancora provvisorio): la vettura proposta in queste immagini ha un aspetto davvero "cattivo", pur riuscendo ad inglobare il più recente family-feeling della casa emiliana, caratterizzato dai gruppi ottici anteriori che si prolungano sulla fiancata con luci diurne a led e fanaleria posteriore a forma circolare.

In più, la carrozzeria potrebbe inglobare flap aerodinamici attivi sia nella zona anteriore che in quella posteriore, novità introdotta dalla fantastica Pagani Huayra e poi ripresa anche su altre vetture, come F12 Berlinetta e MP4-12C. Tuttavia, la novità più consistente per l'erede della Enzo sarà sotto la carrozzeria, dove farà il suo debutto la prima piattaforma ibrida della storia Ferrari, denominata HY-KERS e maturata direttamente dall'esperienza in Formula Uno.

Tale piattaforma, prevede l'abbinamento di un motore V12 montato in posizione posteriore/centrale con un motore elettrico, montato sull'asse posteriore. Un secondo motore elettrico verrà inoltre utilizzato per fornire energia a tutte le componenti dell'auto (aria condizionata, luci, ecc.), sgravando così il carico di lavoro del motore principale. La potenza complessiva del sistema dovrebbe aggirarsi attorno i 920 cavalli, mentre le emissioni saranno del 40% inferiori rispetto a quelle di una vettura con la stessa potenza ma senza propulsione ibrida.

Naturalmente, tutta questa tecnologia andrà ad aumentare inevitabilmente il peso complessivo dell'auto: per questo motivo, i tecnici Ferrari, per la realizzazione della carrozzeria e del telaio utilizzeranno fibra di carbonio ed altre leghe molto leggere. Speriamo di vedere le foto della nuova Ferrari F70 al più presto!


Commenti