Anche BMW vuole una sua supercar


Qualche anno fa, BMW ci deliziò con la superba concept-car M1 Hommage, vettura che (come dice il nome) andava a rendere un piccolo omaggio alla storica M1, quella che tra fine anni '70 ed inizio anni '80 ha fatto breccia nel cuore di milioni di appassionati. Da qui, molti sperarono in una conversione in modello di serie della bella concept, cosa che però non avvenne, spegnendo definitivamente ogni voce sopra una possibile erede della M1.

Ora però, il numero uno del reparto Motorsport di BMW, Albert Biermann, si toglie qualche sassolino dalla scarpa parlando ai
giornalisti di "Autocar", dicendo che il progetto di una nuova M1 completamente sviluppata in piena autonomia dal reparto "M" è da parecchio tempo sul tavolo della casa tedesca. In più, è naturale che a BMW da fastidio il fatto che i suoi principali concorrenti abbiano in listino una supercar (o comunque un'auto super sportiva): Mercedes ha la SLS e Audi ha la R8.

Tuttavia, i vertici tedeschi dovrebbero ancora decidere con che motorizzazione equipaggiare la futura supercar bavarese. Biermann ha precisato che ogni vettura che esce dal reparto "Motorsport" deve si offrire il massimo del divertimento, ma deve anche offrire alla casa il miglior profitto possibile. In più, tutto deve essere progettato tenendo conto delle norme vigenti e di ciò che effettivamente il pubblico vuole. Perciò, non si sa se la futura M1 sarà spinta da una normale motorizzazione termica, ibrida od addirittura elettrica. Infatti, secondo Biermann "che il motore sia endotermico od elettrico, poco importa. Ciò che importa è se il mercato lo richiede e lo compra".


Ma siamo proprio sicuri che il mercato (lasciando stare l'ambiente...) richieda una supercar completamente elettrica o ibrida e non un modello vecchia scuola? Coraggio reparto Motorsport, facci vedere di cosa sei capace, questa potrebbe essere la prima vettura progettata in completa autonomia (salvo il caso in cui la futura M1 non sarà la semplice rivisitazione in chiave sportiva della i8 (clicca qui per saperne di più)
Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...