Mini: ecco la Cooper SD

clicca sulle immagini per ingrandirle

In occasione del prossimo Salone di Ginevra (3-13 Marzo), Mini arricchirà la sua gamma motori con un turbodiesel da 2 litri capace di 143 cv destinato al nuovo allestimento SD.
Il nuovo propulsore, già visto in precedenza sulla Bmw Serie 1, andrà ad equipaggiare tutti e quattro i modelli attualmente in gamma, anche se stamane Mini ha diffuso solo le immagini relative alla versione a tre porte ad alla Countryman.
I consumi ufficiali diffusi dal costruttore anglo-tedesco sono molto ottimistici: 4.3l/100 Km per la Mini SD Berlina, 4.4l/100Km per la Cooper SD Clubman, 4.5 l/100 Km Cooper SD Cabrio e 4.6/4.9 litri ogni 100 Km per la Mini Countryman a seconda che la vettura abbia o meno la trazione integrale.

Naturalmente, fra i vari modelli varieranno (di poco) anche le prestazioni: la Cooper SD Berlina scatta da 0 a 100 Km/h in 8,1 secondi e raggiunge la velocità massima di 215 Km/h, mentre la Cooper SD Clubman impiega 8,6 secondi nello 0-100 ma arriva anch'essa alla velocità massima di 215 Km/h.
La Mini Countryman SD appare la meno veloce del gruppetto, con uno scatto da 0 a 100 Km/h in 9,3 secondi ed una velocità massima di 193 Km/h, mentre la Cooper SD Cabrio perde qualcosa in prestazioni soprattutto per la mancanza del tetto: da 0 a 100 Km/h in 8,7 secondi e velocità massima di 210 Km/h.

Su tutti i modelli, questo nuovo propulsore è abbinato ad un cambio manuale a sei marce (optional l'automatico) ed è dotato del sistema Start&Stop, dell'indicatore per il cambio marcia, servosterzo elettromeccanico e sistema per il recupero dell'energia dispersa in frenata.
Per ora, sono stati resi noti i prezzi per il solo mercato britannico, dove si va dai 22'100 necessari per la Cooper SD Berlina ai 27'300 Euro della Countryman SD ALL4







Se ti è piaciuto l'articolo, condividi!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...