Infiniti M30d



La direzione europea del marchio di lusso di Nissan, Infiniti, ha da poco comunicato il prezzo della sua nuova berlina, la M30d, la quale partirà dal prezzo di 53'800 Euro in tutta Europa.
Il propulsore previsto per questa versione d'accesso è un V6 3.0 turbodiesel da 238 cavalli e 550 Nm di coppia massima.
Con questi dati la nuova Infiniti M30d è in grado di accelerare da 0 a 100 Km/h in appena 6,9 secondi, raggiungendo la velocità massima di 250 Km/h. I consumi dichiarati forse sono un po' troppo ottimistici: 7,5 litri ogni 100, emettendo 199 grammi di CO2 al chilometro.
Il propulsore della grande berlina giapponese è abbinato ad un cambio automatico-sequenziale da 7 rapporti, con marce selezionabili dalle leve dietro al volante.
Sempre compreso nel prezzo della versione d'accesso vi sono i fari bi-xeno, i sedili regolabili elettricamente in 10 posizioni, telecamera per la visione posteriore, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, impianto audio con hard disk, volante riscaldato e selettore delle differenti modalità di guida (sportiva, normale, neve ed ecologica).
Se si desidera qualcosa di più, è possibile scegliere l'allestimento GT al prezzo di 57'400, prezzo che comprende gli interni in pelle, sedili anteriori con riscaldamento e ventilazione, fari attivi AFS. Nell'allestimento S, invece, si aggiungono il sistema a quattro ruote sterzanti denominato 4WAS, le sospensioni ed i sedili sportivi, palette del cambio in magnesio e cerchi in lega da 19 pollici.
In entrambi i casi è possibile optare anche per il pacchetto "Premium", che include il Blind Spot Intervention, l'Intelligence Cruise Control, LDW (avviso allontanamento dalla corsia) e LPD (prevenzione allontanamento corsia di marcia). Compreso nel pacchetto è anche l'esclusivo climatizzatore Forest Air, l'impianto audio Bose con 16 altoparlanti ed il sistema di infotianment Connectivi+ completo di navigatore satellitare con hard disk da 30 GB.
Più avanti arriveranno anche l'M30 dotata di un nuovo V6 da 3,7 litri a benzina e l'attesa versione ibrida, con un motore termico abbinato ad un motore elettrico alimentato da batterie al litio che promette ottime prestazioni e consumi ed emissioni relativamente basse.

Commenti

  1. MICHAEL 1963
    L’auto è davvero bella, ben rifinita, con un diesel adeguato e un marchio che, benchè non molto affermato da noi, è esclusivo e lussuoso. Per ora la pecca maggiore riguarda la rete distributiva: in Italia sono davvero pochissime le concessionarie Infiniti! Volevo andare a provarla, poichè per la prossima estate vorrei sostituire la mia Jaguar diesel, ma il centro più vicino dista dalla mia residenza oltre 350 Km. Troppi. Una ultima considerazione: guardando a cosa succede in Casa Bmw, Mercedes e tra poco in Jaguar in tema di downsizing motoristico, anche la Infiniti farebbe bene ad adottare un più piccolo diesel 4 cilindri Renault sotto la M! Un 2.200 c.c. con 180-190 cv e tanta coppia sarebbe perfetto per il mercato!

    RispondiElimina

Posta un commento